venerdì 10 gennaio 2014

DIOSSINA NEL LATTE PRODOTTO NEI PRESSI DELL'INCENERITORE MARCEGAGLIA?


Riportiamo una notizia che riguarda da vicino anche l'inceneritore del Gruppo Marcegaglia a Massafra, "gemello (dal punto di vista delle tecnologie in uso) dell'impianto attualmente in fase di test fra i borghi Mezzanone e Tressanti, in agro di Manfredonia. Casualmente, anche nei pressi del "termovalorizzatore" foggiano esiste un'azienda agricola che gestisce un allevamento, la quale ha già annunciato però di non voler cessare la produzione anche se situata a poche centinaia di metri dalla nuova ciminiera. Che dire? Quel latte potrebbe essere la nostra "prova" del delitto, dunque? Che fine hanno fatti i campionatori in continuo della diossina che erano stati previsti sui tetti delle abitazioni più prossime all'impianto e poi eliminati dalle prescrizioni autorizzative? Non sarebbe il caso di installarne uno proprio lì, sulle stalle? Pensate che questa notizia possa interessare anche la ASL di Foggia?

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/homepage/massafra-diossina-nel-latte-bovino-no684073


Latte alla diossina. La contaminazione forse per i parti

Nessun commento:

Posta un commento