mercoledì 4 dicembre 2013

VIDEO | INONDATI I TERRENI DELL'INCENERITORE DI CARAPELLE. E IL VITICONE?

La zona di località Bonassisa a Carapelle, nei pressi dei borghi Tressanti (frazione di Cerignola) e Mezzanone (frazione di Manfredonia) è allagata dopo le ultime pioggie. Qui la società Caviro di Faenza ha presentato un progetto per la realizzazione di una "centrale a biomassa". Il sito è noto per le sue caratteristiche di alto rischio idrogeologico.

Stessa, e forse ancora più grave situazione, potrebbe verificarsi in località Viticone (che prende il nome dall'omonimo torrente), a Sant'Agata di Puglia, zona dove la società TRE (Gruppo Tozzi) è stata autorizzata da Provincia e Regione a costruire uno dei più grandi inceneritori di agromasse in Italia? Il Viticone è una zona che i tecnici definiscono di "piena bicentenaria". Basta cercare il termine su google per capire l'entità del pericolo.

Per finire, anche l'impianto ETA-Gruppo Marcegaglia a Manfredonia, meglio noto come l'inceneritore di Borgo Tressanti, è circondato da torrenti e canali, fra cui lo stesso Carapelle.

Ecco, invece, che cosa è successo sulla linea ferroviaria Foggia-Potenza per via dello straripamento del Cervaro, vicino al Parco del Bosco Incoronata: http://www.sanmarcoinlamis.eu/notizie/ultime-notizie/8596-il-maltempo-scatena-il-finimondo-vicino-foggia-deraglia-pure-il-treno-da-potenza

Nessun commento:

Posta un commento