domenica 29 dicembre 2013

Solidarietà al movimento NO TRIV in Irpinia

Il Forum Pugliese Acqua Bene Comune vuole esprimere solidarietà alle popolazioni irpine per la difesa dei loro territori dagli interessi dei petrolieri.

Un quarto della provincia di Avellino sarebbe sacrificata alla logica di trivellare un territorio sismico con vocazione all'agricoltura, alla pastorizia e alla tutela del paesaggio.

L'Irpinia è il centro imbrifero più importante del Mezzogiorno d'Italia da cui attingono acqua potabile quattro regioni (tra cui la Puglia), la città di Napoli e circa dieci milioni di cittadini residenti.

In particolare, per quanto riguarda la nostra regione, le fonti del fiume Sele (nel comune di Caposele) e quelle del fiume Calore (nel comune di Cassano Irpino) sono convogliate nella galleria Pavoncelli che eroga nove mila litri al secondo alle popolazioni pugliesi.

Con le autorizzazioni a trivellare in un territorio di 64 km quadrati, si rischia di replicare ciò che si verifica in Basilicata, con la massiccia presenza di pozzi petroliferi e il conseguente inquinamento delle falde acquifere.

http://irpinianotriv.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento