sabato 7 gennaio 2012

Burden Sharing e obbiettivi pugliesi


E' stato chiamato "processo di regionalizzazione della produzione energetica FER (fonti rinnovabili)". Il "Decreto Burden Sharing" del Ministero dello Sviluppo Economico recepisce
la direttiva europea 2009/28/CE che assegna all'Italia l'obbligo, al 2020, di utilizzare il 17% di energia da rinnovabili sul totale dell'energia consumata (sia elettricità che trasporti che fabbisogno termico), partendo all'attuale 8,2% della produzione nazionale.

Questo nuovo testo è un vero e proprio strumento di programmazione energetica regionale, visto che il mancato raggiungimento comporterà il commissariamento delle Regioni, in seguito ad un richiamo formale da parte di un osservatorio nazionale. Infatti, le Regioni dovranno recepire entro tre mesi nell'ambito dei loro Piani energetici questi obiettivi.

Il provvedimento, uno degli ultimi atti del governo Berlusconi nel novembre 2011, arrivato in ritardo, ora dovrà passare per la Conferenza Stato-Regioni.

E in Puglia?




Collegamenti:
http://qualenergia.it/articoli/20111115-burden-sharing-rinnovabili-saranno-commissariate-le-regioni-inadempienti

http://qualenergia.it/articoli/20111116-decreto-burden-sharing-distanza-da-obiettivi-elaborazione-grafica-qualenergiait

Nessun commento:

Posta un commento