giovedì 10 novembre 2011

I finiani dichiarano guerra agli "ambientalisti" con un video su youtube

Disarming the greens, disarmare i verdi, dove "verdi" sembra piuttosto stare per chiunque abbia raggiunto la minima consapevolezza che lo sviluppo non può più fare a meno della salvaguardia della Madre Terra e della cooperazione fra nord e sud del mondo. Ed è proprio contro questa idea che si rivolge una nuova campagna di sensibilizzazione, in giro su facebook e sui siti interne attraverso un cartone animato intitolato Saving People, saving the world. Il video, in inglese della durata di 3 minuti, racconta di una giovane attivista impegnata in azioni contro l'inquinamento delle centrali, il riscaldamento globale (il "cambiamento climatico", più politically-correct), la caccia alle balene, ecc., e del suo ripensamento dopo essersi trasferita dall'ovest all'est del mondo. "L'Occidente ha preso il sopravvento sull natura, dobbiamo proteggere il pianeta. Ma io non conoscevo il mondo ...".
Così, con questa nuova presa di coscienza, la protagonista finisce per rendersi conto che in realtà nel resto del mondo "sottosviluppato" la povertà coincide proprio con l'inquinamento degli elementi naturali. Lavora per una ONG che compie progetti per conto da una multinazionale del legno!

Alla fine del video, la firma italiana dell'operazione da parte di Libertiamo, il think-tank del partito dei Della Vedova, Fini e Tatarella, ci sorprende e, allo stesso tempo, ci avverte delle mire dei liberali nostrani.



Versione in italiano del video.

Nessun commento:

Posta un commento