domenica 9 ottobre 2011

Volantino sulla vicenda della mensa scolastica di Cerignola

"QUANDO IL SAGGIO INDICA LA LUNA,

LO STOLTO GUARDA IL DITO".


Foglio informativo del:
Comitato spontaneo contro gli inceneritori
http://noinceneritoretressanti.blogspot.com/
noinceneritorecerignola@gmail.com -- 345.2231883



Alla mensa è stata rilasciata un'autorizzazione dalla ASL, quando l'inceneritore era già acceso (la stessa ha rilasciato nel 2005 e riconfermato nel 2010 il permesso sanitario per l'inceneritore di Borgo Tressanti, in suolo di Manfredonia, oltre che per Ecocapitanata). In nessuno dei due casi, l'ufficio SISP della ASL di Cerignola, diretto da Nicola Giannatasio, avrebbe dovuto dare il via libera.

Il problema è, allora: Chi ha messo un ristorante di fronte all'inceneritore? La soluzione è via l'inceneritore. Il sindaco di Cerignola ha la facoltà di farlo, dunque che cosa sta aspettando?
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
In questo momento, a cosa servono controlli sui pasti (a inceneritore spento ...), provvedimenti provvisori e polemiche fra i partiti??? Servono urgentemente, invece, la bonifica della zona industriale e controlli sulla qualità dell'acqua e il monitoraggio della qualità dell'aria a Cerignola, previsto dal 2007, ma mai realizzato fino ad ora.

Conosciamo i nostri diritti?
Nessun ci può obbligare ad acquistare un servizio a pagamento; diversamente, la disobbedienza civile è praticabile anche dai più piccoli.

Finiamola con le minacce di denuncia a mezzo comunicati. Invitiamo al dialogo. Qui nessun fa allarmismi, ma una razione di diossina 16 volte superiore al limite consentito per legge (per individui sani adulti) non è un gioco. Con la salute e la sicurezza alimentare non si scherza.

Pretendiamo rispetto per l'ambiente che ci circonda e per i nostri figli un servizio-mensa con prodotti biologici (no- pesticidi) a chilometro zero e a rifiuti zero, differenziata porta a porta, reale opposizione delle istituzioni a tutti gli inceneritori e le discariche, senso civico ed educazione ambientale.

Nessun commento:

Posta un commento