venerdì 5 agosto 2011

Manfredonia, caso “Enichem”: la Procura ricorre alla Cassazione

MANFREDONIA - La Procura generale di Bari ha presentato ricorso alla Cassazione contro la sentenza della Corte d’appello di Bari che ha assolto 12 imputati dell’ex stabilimento “Enichem” sulle morti per tumore dei dipendenti. Secondo la Procura gli imputati non hanno adottato tutta una serie di contromisure per limitare i danni causati dalla fuoriuscita di 10 tonnellate di arsenico. Ora l’ultima parola spetta alla Cassazione che deciderà riguardo ai 17 operai dello stabilimento di Manfredonia morti di tumore a causa della prolungata esposizione all’arsenico, disperso nell’aria dopo l’esplosione di una torretta dell’impianto. Ricorrendo alla Cassazione, la Procura generale ha deciso di insistere anche se raramente la Cs annulla una sentenza d’appello che conferma i giudizi di primo grado. AGGIORNAMENTO 2012: Il ricorso è stato respinto: http://www.statoquotidiano.it/16/03/2012/processo-enichem-manfredonia-cassazione-respinge-ricorso-parti-civili/72986/

Nessun commento:

Posta un commento