sabato 22 gennaio 2011

Chi Siamo



SU DI NOI
Il nostro comitato è costituito da donne e uomini impegnati nella difesa del diritto alla salubrità dell’aria e dell'ambiente e nella salvaguardia del territorio in cui viviamo, la provincia di Foggia.

COME ADERIRE
Per aderire, basta condividere la causa di ridurre l'inquinamento e preservare un ambiente più sano e vivibile.

Quello che puoi fare, per attivarti, comincia essenzialmente dall'informarsi in prima persona e dal sensibilizzare il maggior numero di conoscenti.

Scarica lo statuto

SOSTIENICI
Perché sostenerci?

LE NOSTRE CAMPAGNE ATTIVE:
- Inceneritore di Manfredonia (cosiddetto "di Borgo Tressanti") e sensibilizzazione della cittadinanza e degli enti locali e regionali verso
la "Strategia Rifiuti Zero" attraverso l'organizzazione di conferenze, dibattiti
e iniziative aperte al pubblico e alle associazioni.All'interno di questa campagna, rientra anche la vertenza chiusa dell'inceneritore proposto dall'azienda Caviro a Carapelle.
- Inceneritore del Viticone a Sant'Agata di Puglia, che seguiamo ormai da un anno e che è in questo momento all'esame della Provincia di Foggia, che deve prendere una decisione difficile visto che la qualità dell'aria della zona è già pesantemente compromessa dalla presenza della centrale termoelettrica a gas naturale di Candela. Questo è soltanto l'ultimo di decine di progetti di centrali presentati all'attenzione degli enti provinciali e regionali, alcuni dei quali (quello a Rignano) già approvati in prima istanza, ma dei quali si sono persi le tracce.
- Turbogas di San Severo, anche questa - come l'inceneritore di Manfredonia - è al centro di grosse contestazioni popolari e potrebbe entrare presto in funzione, anche se non è oscuro il quadro delle compensazioni ambientali che spettano al territorio.

A queste tre campagne principali, si aggiungono quelle dell'inceneritore "La Fenice" di Melfi (insieme al comitato Diritto alla Salute di Lavello e alla OLA) e quella di "pressione" sull'opinione pubblica affinché si giunga ad una bonifica rapida delle discariche di Orta Nova ed alla realizzazione del progetto di un parco della pace dei Cinque Reali Siti con finalità educative e ambientali.

Nessun commento:

Posta un commento